Team Xecuter, SX Core

Attenzione! I vari modelli di Nintendo Switch richiedono metodi di modifica diversi: controllate la sezione 0. Posso modificare il mio Switch?.

ATTENZIONE: l’installazione di SX Core e SX Lite deve essere eseguita da qualcuno con competenze di saldatura avanzate!

Errori 2124-4007 e 2124-4025: Nintendo rileva se sullo Switch è stato avviato un software non autorizzato e banna la consolle dal collegamento ai propri server! (non potrai più giocare online, accedere all’eShop né aggiornare i giochi e lo Switch). Approfondisci

Il Blog GiocatoriNintendo e gli autori delle guide non sono responsabili di eventuali danni causati allo Switch se seguirete questa guida

Le consolle Nintendo vogliono l’articolo maschile: approfondisci.

L’accesso al sito dal quale scaricare i file di SX OS è stato bloccato, per potervi accedere potete visitare il sito hide.me e digitare l’indirizzo sx.xecuter.com

I rivenditori sono elencati nella pagina “Where To Buy” del sito team-xecuter.com. Esistono cinque varianti del prodotto: 1) SX OS (solo il file di licenza); 2) SX Pro (licenza + jig + dongle); 3) SX Gear (solo jig e dongle SENZA file di licenza); 4) SX Core (chip da saldare dentro gli Switch); e 5) SX Lite (chip da saldare dentro gli Switch Lite).


0. Posso modificare il mio Switch?

Per scoprire come si possa modificare il tuo Switch, visita il sito ismyswitchpatched.com e inserisci il codice seriale riportato sull’etichetta a sinistra della porta USB-C della consolle.

Attualmente sono in commercio quattro modelli di Nintendo Switch (ulteriori informazioni):

Quale Switch hai? Come puoi modificarlo

Primo modello

In vendita dal 2017. Sul fronte della confezione è presente una mano che estrae lo Switch e lo sfondo è bianco. Può essere modificato indipendentemente dal firmware.
Verifica se hai questo modello visitando il sito ismyswitchpatched.com e inserendo il codice sull’etichetta vicina alla porta USB-C

Può essere modificato con:

Atmosphère: custom firmware gratuito

SX OS: custom firmware a pagamento

SX Core, modifica hardware, sconsigliata per questo modello

Primo modello revisionato, “Erista”

In vendita da luglio 2018. La confezione è identica al “primo modello” ma il chip interno che contiene l’errore che permette di attivare la modifica è stato cambiato con un modello differente.
Verifica se hai questo modello visitando il sito ismyswitchpatched.com e inserendo il codice sull’etichetta vicina alla porta USB-C della consolle

Può essere modificato con:

SX Core, leggi sotto per installarlo

Secondo modello (con consumo ottimizzato della batteria), “Mariko”

In vendita da agosto 2019. La confezione si distingue da quella dei “primi modelli” grazie allo sfondo rosso e l’assenza della mano

Può essere modificato con:

SX Core, leggi sotto per installarlo

Nintendo Switch Lite

In vendita dal 20 settembre 2019. A differenza degli altri modelli, non può essere collegato al televisore

Può essere modificato con:

SX Lite

Cosa sono SX Core e SX Lite?

SX Core e SX Lite sono due dispositivi da installare all’interno delle consolle, i quali consentono di avviare un custom firmware nei modelli di Nintendo Switch più recenti che non possono avviare il custom firmware tramite RCMode.

SX Core è pensato per gli Switch “normali”, il “primo modello revisionato” e il “secondo modello, con consumo ottimizzato della batteria”.

SX Lite si utilizza per i Nintendo Switch Lite.

D – Quando è difficile questa installazione?
R – Questa è un’installazione avanzata. Se non disponi degli strumenti o dell’esperienza necessaria, ti raccomandiamo di contattare un saldatore professionista che possa eseguirla per te.

D – La luce diventa rosa e il sistema non si avvia.
R – Significa che il chip sta avendo dei problemi nel comunicare con la NAND, generalmente è causato da una saldatura eseguita male.

D – La luce diventa verde e si avvia il bootloader, ma il sistema operativo dello Switch non si avvia.
R – Assicurati di utilizzare una scheda microSD formattata in FAT32, poiché lo Switch potrebbe non disporre dei driver per le schede formattate in exFAT.
Verifica anche la connessione di SP1.

D – Ho bisogno del jig?
R – No, perché il jig non funziona con gli Switch “primo modello revisionati” e il modello con il consumo di batteria ottimizzato – per ciò è necessario installare questo chip.

D – Ho bisogno di aiuto aggiuntivo!
R – Visita il forum di supporto ( https://team-xecuter.com/community/ ) o la chat ( https://xecuter.rocks/ ).


Informazioni importanti

Non provate a installare SX Core o SX Lite da soli, se non siete già abilmente in grado di eseguire micro-saldature. Un minimo errore può danneggiare in maniera permanente il vostro Switch.

Come aggiornare uno Switch che ha installato SX Core o SX Lite

ChoiDojourNX scrive nel sistema alcune informazioni che sono compatibili solo con gli Switch “primo modello” (Erista), provocando il brick negli Switch più recenti (Mariko). A partire dalla versione 3.0.3, SX OS risolve questo problema rimuovendo tali informazioni e sostituendole con i dati degli Switch “Mariko” in modo che il sistema possa avviarsi normalmente.

Risolvere il brick a seguito di un aggiornamento firmware

  1. Spegnete lo Switch
  2. Tramite la porta USB di debug, collegate SX Core a un computer
  3. Il computer riconoscerà lo Switch come un dispositivo COM
  4. SX Core diventerà verde
  5. Utilizzate SX Installer per installare il firmware v1.3 (o successivo) su SX Core
  6. Inserite il file boot.dat della versione 3.0.3 (o successiva) nella microSD
  7. Lo Switch si riavvierà normalmente

Guida per installare SX Core

Ulteriori informazioni sull’utilizzo di SX OS, si trovano in questa guida.

Occorrente

  • MicroSD contenente il file boot.dat di SX OS (versione minima 3.0.0)
  • Xecuter SX Core
  • Nintendo Switch v1 (Erista) / v2 (Mariko)
  • Saldatore con punta inferiore al millimetro (340c)
  • Cacciavite Tri-Wing U100
  • Cacciavite Phillips #00
  • Pasta termica

Strumenti aggiuntivi raccomandati:

  • Flussante liquido
  • Occhiali da ingrandimento
  • Alcol isopropilico (91% o superiore)
  • Cotton fioc o pennellini
  • Taglierino
  • Kapton o nastro isolante

– 1 –

– 2 –

– 3 –

– 4 –

– 5 –

– 6 –

– 7 –

– 8 –

– 9 –

– 10 –

Adesso puoi scegliere se impostare SX OS oppure ATMOSPHERE (consigliato).

29 thoughts on “Team Xecuter, SX Core

    • Un saldatore per gioielli o simili (p.e. TS100 o WLC100), che raggiunga una temperatura sui 350 °C, e che abbia una punta dalle dimensioni inferiori al millimetro.
      Ma, sopra tutto, tu devi essere già capace di eseguire micro-saldature

  1. Ciao, sono riuscito ad installare sx core, ma non mi è chiara una cosa… se volessi accedere al sysNAND, nel software originale, come faccio? Grazie mille

  2. Ciao Emanuele, ti scrivo di nuovo perchè ho un problema. Sono riuscito a installare SX OS nel mio Switch senza nessun problema, adesso però sto cercando di installarlo nel sistema di un mio amico con gli stessi procedimenti e l’installazione dell’ emunand non vuole funzionare. Dal menu OS sono andato in emuNAND e ho selezionato la partizione nascosta, ho aspettato che si caricasse (fin qui nessun problema) ma quando poi rimuovo la microSD e la inserisco nel PC va obbligatoriamente formattata per essere utilizzata. Non solo, se la si formatta reinserendo il file boot.dat comunque non riesce ad entrare nel menu OS…. è come se si formattasse ogni volta che si inserisce l’SD. L’unico modo per recuperarla è eliminare la partizione nascosta. Hai qualche consiglio? Grazie mille

    • Sembra essere un problema della microSD, hai provato a utilizzarne una diversa? La formatti in FAT32 o exFAT – lo Switch supporta le exFAT?
      Potresti provare a formattarla in FAT32, avviare l’emuMMC (se te la avvia) e aggiornare il firmware.
      Oppure cancelli l’emuMMC, aggiorni la sysNAND OFW in modo che siano installati i driver per le microSD exFAT e poi ricrei da capo l’emuMMC.
      Formattando la microSD nel PC, l’emuMMC non dovrebbe essere rimossa se creata in una partizione

      • Ciao, grazie per la risposta, il firmware è stato aggiornato per leggere le exFat quindi non dovrebbe essere quello il problema. Ho comunque provato a formattare in fat32 fallendo miseramente.
        Mi sono accorto poi di una cosa: nel momento in cui viene creata l’emuMMC viene creata una partizione non visibile dal PC, quindi tutti i file per l’avvio di SX OS vanno posizionati nella partizione visibile… facendo così però non sembra funzionare, infatti è proprio come se non ci fossero e viene mostrata la schermata “boot.dat?”. Ho provato allora a “trasformare” la partizione nascosta formattandola in exFAT e inserendoci il file boot.dat e SX OS si è avviato normalmente… così però ovviamente la emuMMC non si avvia nemmeno (schermo nero). Sarebbe più economico dare la colpa alla microSD ma penso sia più qualcosa legato alla formattazione, ci dev’essere un modo

        • Sì, la partizione è nascosta ma il file boot.dat va nella root, non nella partizione.
          Prova a scaricare di nuovo il file boot.dat e prima di estrarlo fai clic destro sopra esso > Proprietà > Annulla blocco.
          Hai scaricato il 2.9.2 o la versione 3.0.4? Prova quest’ultima.
          Scarica dal sito “SX Loader 1.0” (è un file payload.bin), collega lo Switch al PC e inietta il payload con [TegraRCMGUI] (prima di iniettare il payload vai in Settings > Install Driver)

          • Ma TegraRCM funziona anche se si è installato SX Core? In quel caso devo entrare in modalità RCM?
            Comunque nelle impostazioni di Core è presente l’opzione “inject payload”, ho provato anche da lì (utilizzato il payload apposito scaricato bdal sito) ma si blocca in una schermata nera. Il firmware è in versione 1.3 e l’OS in 3.0.4.
            Grazie

          • Giusto, giusto, gli Switch nuovi non hanno RCM – ho detto una sciocchezza.
            Andando per esclusione:
            . siccome riesci ad avviare il menu di SX OS, SX Core sembra essere installato correttamente (però la guida di SX Core consiglia di verificare la connessione a SP1 in caso di schermata nera);
            . i file di SX OS sono giusti e i più recenti;
            . verifica la microSD eseguendo il comando chkdsk e formattala con il programma SD Formatter

  3. Ciao, ho una domanda in merito ad SX Core, per pura curiosità.
    La premessa è che ieri mi è arrivato uno Switch 2017 XAJ7006171*, quindi patchato.
    Questa mod permette di utilizzare la console ONLINE con OFW senza problemi (con i giochi legittimamente acquistati, sia fisici che digitali) e contemporaneamente utilizzarla OFFLINE con CFW per le copie di backup senza alcun problema?
    O anche in questo caso esiste il concetto di EmuNAND e barbatrucchi vari NON definitivi per evitare il BAN?
    Grazie.

    • SX Core avvia SX OS con tutte le sue funzionalità tra cui l’emuNAND.
      Se vuoi giocare online, l’OFW nella sysNAND deve rimanere pulito: non devi avviare alcun CFW o programma homebrew. Mentre l’emuNAND deve rimanere offline

  4. Ciao io ho uno switch “Mariko” con firmware 11 ed ho anche qualche gioco acquistato nello switch (nella micro SD). Mi sono procurato anche l’SX Core.
    Siccome sono nuovo volevo capire un po’ di cose:
    1.devo aspettare un aggiornamento del team executer prima di installare il chip SX Core?
    2.una volta installato il chip perdo i giochi originali già acquistati?
    3.come faccio ad avviare il firmware originale o il custom firmware?
    3.a cosa serve il connettore usb di debug e devo eseguire un foro sulla scocca per tale connettore?
    4.è’ sempre meglio stare offline con lo switch anche se la faccio partire con il firmware originale?
    5. esiste una guida passo passo per le installazioni dei vari firmware o software in italiano partendo da zero?
    Scusa tutte queste domande ma sono veramente nuovo in questo mondo.

      1. Non devi aspettare un aggiornamento di SX OS per installare SX Core ma devi aspettarlo per utilizzare SX OS perché al momento non supporta il firmware più recente
      2. No, puoi continuare a utilizzare i giochi originali
      3. Dal menu iniziale di SX OS puoi scegliere se avviare la sysNANS OFW/CFW o l’emuNAND.
        3.a Il connettore USB di debug non è indispensabile, può essere utilizzato in caso di brick.
      4. Sì, è sempre meglio tenere offline lo Switch. Praticamente obbligatorio nell’emuNAND, non indispensabile (ma lo consiglio) in una sysNAND pulita.
      5. La guida di SX OS
      • Grazie mille per le informazioni, ma se non posso installare l’SX OS perché non supporta il firmaware 11 e volessi lo stesso installare il chip, come faccio a far partire lo switch con il firmware originale una volta installato il chip? Cioè io installa il chip fisicamente e lo switch parte in automatico con il firmware originale o no?

        • Una volta installato, SX OS si avvia in automatico nella sysNAND o, se configurata, nell’emuNAND.
          Siccome il firmware 11.0.0 non è ancora supportato, rimarrebbe una schermata nera.
          Per entrare nella sysNAND con il firmware originale, all’avvio di SX OS dovrai entrare nel menu iniziale e selezionate l’avvio dell’OFW.
          Siccome non si sa se SX OS riceverà ancora aggiornamenti, e che l’installazione di SX Core è rischiosa se non si è capaci, ti consiglio di attendere notizie al riguardo dato che al momento non potresti utilizzarlo. Solitamente l’aggiornamento di SX OS arriva da qualche giorno a un paio di settimane dal rilascio dell’aggiornamento

          • Ah ok quindi se io installo solo fisicamente il chip senza installare nessun software, mi partirebbe comunque un menù che mi fa scegliere se partire con SX OS (che in questo caso non partirebbe), o il firmware originale. Spero di aver capito giusto. Sai siccome devo regalarlo a mio figlio prima di fare la modifica hardware volevo essere sicuro che lo switch fosse funzionante almeno con il firmware originale. Oppure oltre alla modifica hardware devo comunque installare il software (anche se non partirebbe per un problema di firmware)? Scusa ma sono veramente alle prime armi.

          • A causa di SX Core, ti serve il software SX OS da cui avviare il firmware originale o il custom firmware.
            Al momento, anche se non potresti avviare SX OS nella sysNAND o nell’emuNAND puoi comunque avviare il menu iniziale perché esso si avvia prima del “sistema operativo”

          • Perfetto, quindi io posso procedere alla modifica hardware, procedo installando anche l’SX OS (anche se poi non mi funzionerà) e poi una volta fatto tutto accendo lo switch e faccio partire il firmware originale. Ultima domanda e poi non ti disturbo più, l’SD devo formattarla? Perché al momento ho i giochi originali in quell’SD. Grazie ancora per tutte le delucidazioni.

  5. Ho installato il chip, ho copiato il file boot.dat dal sito, ho inserito la sd nellp switch ho installato la licenza facendo la procedura offline. parte la schermata iniziale
    e se io selezione l’ofw non parte niente. ho fatto anche un backup della nand e lo fa (quindi presumo che la modifica hardware sia giusta sennò non leggerebbe la nand). quando accendo lo switch la nand diventa verde. cosa ho sbagliato? manca qualche passaggio? Scusa ancora se ti disturbo.
    Se preferisci ci sentiamo direttamente via mail

  6. Ciao Emanuele , rilasciato nuovo boot da sxos x fw 11, io al momento sono con mariko fw 10.2.0 se volessi passare a 11 con relativo nuovo boot che faccio ??? Sxos su emunand ….. avvio i ofw e aggiorno in maniera classica e poi ricreo la emunand ???? Ma così perderei tutto quello che ho installato ….. oppure aggiorno ofw in maniera classica e con il programma choix aggiorno cfw … non dovrei perdere nulla così. Giusto ???

    • Ciao, la guida per aggiornare il firmware la trovi [qui].
      SysNAND ed emuNAND puoi aggiornarle separatamente e possono avere versioni diverse, per cui:
      Se non utilizzi la sysNAND, puoi anche non aggiornarla.
      Se utilizzi la sysNAND e non vi hai mai avviato homebrew o il CFW, puoi aggiornarla collegandola a internet.
      Puoi aggiornare l’emuNAND con ChoiDojourNX, senza il bisogno di ricrearla dopo avere aggiornato la sysNAND né senza dovere prima aggiornare la sysNAND.

      • Grazie per la risposta leggero meglio la guida . Siccome leggo in giro che hanno aggiornato la sysnand e non si avvia più la emunand mi chiedevo chi aggiornare prima , se aggiorno emunand con choix non brucio nessuno efuse corretto ?? Quindi al massimo prima aggiorno emunand con choix e poi aggiorno sysnand su server nintendo ? Il boot nuovo lo posso già mettere nella sd ?

        • L’aggiornamento dell’emuNAND non brucia eFuse, l’aggiornamento della sysNAND tramite server invece sì.
          SysNAND ed emuNAND sono come due sistemi operativi separati, che si avviano indipendentemente: puoi averle aggiornate a due firmware differenti, se non usi la sysNAND puoi persino dimenticare di averla e mai aggiornarla né avviarla. Oppure puoi aggiornarla prima dell’emuNAND, se proprio vuoi provare la nuova strabiliante stabilità di sistema introdotta dall’aggiornamento, finché non è rilasciato un aggiornamento del CFW che ne permetta l’avvio con il nuovo firmware (nella sys/emuNAND).
          Forse è questo che hai letto in giro: se aggiorni il firmware sys/emuNAND PRIMA di avere inserito i file aggiornati del CFW, il CFW non si avvia nella sys/emuNAND – ma l’OFW si avvia normalmente nella sysNAND.
          PRIMA di aggiornare il firmware devi inserire il nuovo file di boot. Non aggiornare la NAND in cui avvii il CFW se non è disponibile l’aggiornamento del file di boot

Di' la tua, lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...