redNAND e Custom Firmware Wii U

Prima di cominciare, leggi: Modificare il Wii U, guida completa

sigPatcher2sysMenu

Questa applicazione applica delle patch nella NAND in cui si avvia (nella redNAND sarebbe inutile perché sono già applicate). Grazie a esso potete installare giochi di altre regioni o software senza firme valide (canali Homebrew) nel Menu Home. Tuttavia, per avviare questi giochi dovrete prima, a ogni accensione del Wii U, avviare il programma sigpatcher2sysmenu:

  • patch sul controllo delle firme
  • patch sulla verifica degli hash
  • patch per il regionfree
  • altre patch: certification patch, cached cert patch, patch controllo autenticazione MCP, patch verifica chiave pubblica, patch bootLogoTex e bootMovie.h264

Procedimento

  1. Scaricate sigPatcher2sysMenu
  2. Inseritelo insieme alle altre app nella cartella SD:\wiiu\apps
  3. Avviatelo da Homebrew Launcher

Mocha CFW

Simile a sigPatcher2sysMenu, Mocha è un Custom Firmware che applica le patch per le firme permettendo di installare e avviare giochi e DLC non firmati o di altre regioni.

Procedimento

  1. Scaricate Mocha
  2. Inseritelo insieme alle altre app nella cartella SD:\wiiu\apps
  3. Avviatelo da Homebrew Launcher

Vecchia guida con fw.img

Seguite la guida con attenzione se non volete incorrere in brick.
Non seguitela se siete alle prime armi: avete altre opzioni

D: Cosa fa?

R: Se avete già impostato una emuNAND/redNAND su un 3DS, sapete già di cosa si tratta. Permette di installare qualsiasi software, anche non firmato, nella memoria del Wii U o in un hard disk esterno. Per installare i software occorre comunque un file title.tik ma può essere falso

Dopo l’installazione non aggiornate né la sysNAND né la redNAND!

Occorrente

  • Wii U con firmware 5.5.1. Non aggiornate oltre!
    • Se avete un Wii U con firmware inferiore al 5.5.1 vi consiglio di aggiornarlo collegandolo a internet e scaricando l’aggiornamento
  • Una scheda SD da almeno 64GB per i Wii U neri con 32GB di memoria interna
  • Una scheda SD da almeno 16GB per i Wii U bianchi con 8GB di memoria interna
  • Pazienza
  • Un PC Windows per eseguire l’estrazione e l’iniezione della NAND nella SD. Non è richiesto per impostare la redNAND
  • I file necessari li trovate nella guida

RedNAND

1. Impostare la redNAND
  1. Scaricate questo e copiate la cartella “wiiu” nella root della scheda SD e fate un backup della SD perché sarà successivamente formattata
  2. Inserite la SD nel Wii U e accendetelo.
  3. Aprite il Browser e avviate Homebrew Launcher (HBL) visitando l’indirizzo http://loadiine.ovh/index.php (o con altri siti o senza connessione installando Haxchi)
  4. In HBL avviate l’app Mocha
  5. Abilitate la redNAND e selezionate l’autoboot, premete A. La scheda SD sarà formattata e la redNAND impostata. Al termine avrete una redNAND sigpatched.
  6. Spegnete il Wii U e collegate la SD al computer. Non rimuovete la SD mentre siete nella redNAND
  7. Rimettete i file del backup nella SD
  8. Rimettete la SD nel Wii U e riavviate prima HBL e poi Mocha. Se tutto sarà andato a buon fine entrerete nella redNAND
  9. Ogni volta che vorrete utilizzare la redNAND sigpatched (Mocha o un altro custom firmware), avviate HBL e selezionate il CFW
2. Installare System Config Tool

Questo DEVE essere installato nella redNAND e NON nella sysNAND!

  1. Scaricate SysConfigTool (link per scaricalo nella pagina)
  2. Nella root della SD create la cartella “install” e copiatevi all’interno il contenuto di SysConfigTool
  3. Scaricate questa versione di WUP Installer e copiate il file “wupinstaller.elf” e il contenuto della cartella “meta” in SD:\wiiu\apps\wupinstaller (sostituite i file già presenti o create una nuova cartella “wupinstaller-master”)
  4. Avviate la redNAND (vedi sopra) e avviate l’HBL all’interno della redNAND
  5. Selezionate la nuova versione dell’app wupinstaller a premete A per avviare l’installazione
3a. Dump della redNAND su PC Windows
  1. Spegnete il Wii U e collegate la SD al computer
  2. Scaricate la versione più recente di sdio_nand_extractor e mettete il file .exe da qualche parte
  3. Avviate il programma come Amministratore
  4. Impostate il percorso selezionando la scheda SD
  5. Eseguite il backup e salvate i file in un luogo sicuro. Dovete avere tre file: SLC, SLCCMPT e MLC
3b. Dump della redNAND su Linux e Mac
  1. Occorre utilizzare “dd”

sysNAND CFW

  1. Scaricate questo e copiate la cartella “wiiu” nella root della scheda SD e fate un backup della SD perché sarà successivamente formattata
  2. Inserite la SD nel Wii U e accendetelo.
  3. Aprite il Browser e avviate Homebrew Launcher (HBL) visitando l’indirizzo http://loadiine.ovh/index.php (o con altri siti o senza connessione installando Haxchi)
  4. In HBL avviate l’app Mocha
  5. NON abilitate la redNAND e selezionate l’autoboot, premete A. Al termine avrete una sysNAND sigpatched
  6. Ogni volta che vorrete utilizzare la sysNAND sigpatched (Mocha o un altro custom firmware), avviate HBL e selezionate il CFW

Coldboot

Seguite la guida con attenzione o incorrerete in un brick non sbloccabile. Il titolo DS per virtual console DEVE essere stato acquistato ed essere installato su NAND (non dev’essere su un hard disk esterno).

Prima di tutto, installate HaxChi.

Dopo l’installazione di HaxChi NON spostate il titolo DS virtual console nel menu Home, non spostatelo nell’hard disk esterno e non cancellatelo.

  1. Copiate il contenuto di questo file all’interno della SD, contiene CBHC (ColdBoot HaxChi)
  2. Avviate HBL, selezionate CBHC e selezionate le impostazioni che preferite: potete impostare anche l’autoboot gestibile successivamente con il pulsante Home del GamePad o di un Wiimote associato al Wii U
  3. Al termine dell’installazione di ColdBootHax dovreste ritornare nella sysNAND
  4. Riavviate il Wii U. Dovrete vedere il menu di CBHC, andate verso il basso nella sezione autoboot e premete fino all’avvio di Mocha CFW
  5. Andate su a “Boot Mocha CFW” e premete A
  6. Potete scegliere se entrare in sysNAND CFW o in redNAND CFW se questa è stata impostata (vedi sopra)
  7. Ogni volta che accendere il Wii U, si avvierà automaticamente il redNAND CFW o il sysNAND CFW

Extra

Trasferire la redNAND a un’altra scheda SD

  1. Eseguite il dump della redNAND presente nella “vecchia SD” sul computer (vedi sopra). Dovete avere tre file: SLC, SLCCMPT e MLC
  2. Eseguite il backup del contenuto della “vecchia SD” sul computer
  3. Posizionate cfwbooter e il file fw.img nella “nuova SD” e inserite questa nel Wii U. Seguite 1. Impostare la redNAND
  4. Una volta che la nuova scheda SD sarà formattata, spegnete il Wii U tenendo premuto il pulsante Powert per circa quattro secondi
  5. Collegate la nuova SD al computer
  6. Iniettate nella nuova SD i tre file estratti poco fa con il dump
  7. Al termine, mettete nella nuova SD tutti i file salvati nel backup precedente
  8. Inserite la nuova SD nel Wii U e avviate la redNAND

Trasferire il sysNAND CFW a un’altra scheda SD

  1. Collegate la “vecchia SD” al computer ed eseguite il backup di tutti i file presenti al sicuro
  2. Collegate la “nuova SD” al computer e copiate all’interno tutti i file salvati nel backup

[redNAND] [fw.img] [sig patcher] [iosuhax] [cbhc] [cfw]

-.-.-.-.-.-.-.-

La modifica è una operazione assolutamente legale in quanto la console appartiene fisicamente all’acquirente, che è libero di utilizzarla come meglio crede. Invece è illegale violare le leggi sul Diritto d’Autore. Se scaricate, copiate, utilizzate giochi o software non originali dovete prima averne acquistato i diritti.
L’autore di questo blog e gli autori e i responsabili dei siti da cui sono tratte le fonti non si assumono alcuna responsabilità per l’utilizzo proprio o improprio che fate seguendo queste guide.
Quanto riportato qui è solo a scopo informativo. Seguendo questa guida vi assumete interamente ogni responsabilità nel caso potessero incorrere malfunzionamenti o guasti di qualsiasi natura.

Annunci

6 thoughts on “redNAND e Custom Firmware Wii U

    • Premi i tasti Windows+R, scrivi diskpart e premi Invio. Scrivi list disk e premi Invio. Scrivi select disk <###> (al posto di “###” scrivi il numero corrispondente alla SD dal menu) e premi Invio. Scrivi clean e premi Invio. Scrivi convert mbr e premi Invio. Scrivi create partition primary e premi Invio. Scrivi format quick e premi Invio. Scrivi exit.
      Poi vai in “Computer” e formattala

Di' la tua, lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...