sol-SW

Samurai Warriors: Chronicles, soluzione

1546 – Siege of Kawagoe

La vittoria in questo scenario richiede che sconfiggiate Norimasa Uesugi entro un tempo massimo pari a un’ora. La sconfitta avverrà se Ujiyasu Hojo o Tsunashige Hojo saranno eliminati. Diversi possibili eventi potranno accadere durante l’assedio, ognuno dei quali verrà descritto nell’elenco sottostante:
– The young man’s plan: dovrete sconfiggere Norikage Nagao; lui sarà l’unico nemico in zona, dunque limitatevi ad usare il vostro personaggio principale per metterlo KO.
– Patro troops: necessario eliminare Sukemasa Ota, entro 30 secondi per il bonus. È consigliabile servirsi di Ujiyasu Hojo, personaggio notevolmente più adeguato all’obiettivo.
– A sense of danger: i due avversari saranno Sukeaki Ota e Norishige Nanbada; sfruttando la pianificazione della battaglia, fate in modo che il vostro personaggio principale di occupi di Norishige, mentre Hojo dovrà mirare a Ota.
– Night siege: il vostro obiettivo è far partire un raid per sconfiggere il capitano delle difese nemiche, nei pressi del presidio sud-ovest. Usando Ujiyasu, mirate direttamente al capitano per portare a compimento la missione.
– Ogigayutsu Uesugi: necessario sconfiggere Tomosada; sfruttate le capacità di Hojo, prestando attenzione alla possibilità che i suoi HP scendano sotto al livello di guardia.
– For ambition: gli obiettivi saranno due, ovvero la sconfitta di Shingen e Masanobu. Usate la pianificazione per fare in modo che Hojo attacchi Masanobu automaticamente, mentre il vostro personaggio principale dovrà essere condotto verso Shingen.
– Uesugi struggles: dovrete evitare che Masanaga raggiungi l’accampamento principale; il metodo più semplice vi vede direttamente utilizzare il vostro personaggio principale, che dovrà correre verso Masanaga ed eliminarlo quanto prima.
– From Echigo: l’obiettivo è evitare che Aya riesca ad avvicinarsi a Tsunashige – il personaggio indicato è Hojo, più veloce, riuscirà ad intercettare il nemico prima delle altre alternative.

Dopo la battaglia, parlerete con Hojo. Tra le due possibili alternative, scegliete “I am not sure I agree” per ottenere un bonus di amicizia. Potrete poi scegliere Kotaro Fuma come nuovo personaggio da inserire nel party.

1555 – Conflict at Itsukushima

La vittoria di questo scenario richiede la sconfitta di Harukata Sue e Takakane Hironaka. Verrete sconfitti se uno tra Montonari Mori o Miyao verrà sconfitto. Il tempo massimo entro il quale completare gli obiettivi è pari ad un’ora, identico dunque a quanto abbiamo visto per la missione precedente. Gli eventi che potranno accadere verranno descritti dalla seguente lista:
– Stronghold seizure: l’obiettivo è prendere possesso di tutti gli avamposti all’interno del santuario di Itsukushima. Utilizzate il vostro personaggio principale per eliminare i tre nemici segnati sulla mappa.
– Under cover: dovrete localizzare e sconfiggere tutte le spie nemiche; sono posizionate accanto ai capitani che verranno segnati sulla mappa durante l’evento precedente.
– Defense of Miyao: l’obiettivo è evitare che gli ufficiali nemici riescano ad infiltrarsi nel castello di Miyao, fino all’arrivo degli alleati. Usando la pianificazione della battaglia, dite a Mori di attaccare Sugimori. Fatto ciò, impersonate Takamoto ed eliminate gli altri due ufficiali.
– Guards: dovrete sconfiggere i due capitani della difesa, per mettere le mani sul presidio centrale. Usando il personaggio principale, sconfiggete la guardia a sinistra; passate a Mori, ed eliminate le altre (più vicine).
– Skill test: semplice, dovrete eseguire una combo. È l’abilità speciale di Takamoto.
– Surrounded: oltre a sconfiggere tutti i soldati nemici, dovrete evitare che mettano KO un qualsiasi ufficiale alleato. Dunque, focalizzatevi subito su coloro che tenteranno di mirare ai vostri ufficiali per assicurare la riuscita della missione.
– Miyao Castle: necessiterete di una semplice sconfitta degli ufficiali avversari. Usate i due Mori, estremamente efficaci per questo compito (se fossero sparsi per il campo di battaglia, sfruttate la mappa tattica per farli tornare in zona). Alla fine dell’evento, mandate Takamoto verso la zona in basso a sinistra, preparandovi per una nuova missione.
– Dance: l’obiettivo sarà la sconfitta di Fusatada, sfruttando gli attacchi Musou. Consigliamo l’utilizzo del personaggi principale, i suoi Musou sono più efficaci.
– Speed: focalizzatevi sull’evitare che Sue e Hironaka riescano a distruggere la porta sud. Se avete seguito il nostro consiglio, Takamoto Mori dovrebbe già trovarsi in zona. Sfruttate proprio lui per combattere i due ufficiali, al contempo chiamando i rinforzi tramite mappa tattica.

Alla fine della missione, parlerete con Takamoto. Scegliete l’opzione “In a vague kind of way”.

1557 – 3rd Battle of Kawanakajima

La vostra vittoria in questa battaglia è subordinata alla sconfitta di Shingen Takeda; verrete invece sconfitti se Kenshin sarà eliminato. Il tempo massimo è sempre pari a un’ora. Di seguito, le possibili sotto-missioni che incontrerete:
– Rebuilding: dovrete scortare Kenshin Uesugi verso i resti del castello di Asahiyama, e cercare di essere veloci, evitando che gli ingegneri siano sconfitti. Utilizzando la pianificazione tattica, dite a Kenshin di andare verso il castello in autonomia (è abbastanza forte per farcela). Poi usate il personaggio principale per difendere gli ingegneri, piuttosto che come scorta.
– Open the gates: l’obiettivo sarà sconfiggere Toramasa Obu, così da aprire il sentiero verso Asahiyama – è una missione più o meno inclusa nella precedente, come consigliato servitevi del personaggio principale.
– Uesugi strategy: dovrete portare Masatoy verso Zenkoji; praticamente, fate in modo che il vostro personaggio principale si avvicini progressivamente a Zenjoji, Masatoy vi inseguirà e finirà in trappola.
– Sakon goes forth: ci sarà da sconfiggere Sakon Shima; passate ad Aya ed abbattetelo direttamente, oppure sfruttate la mappa tattica per attaccarlo tramite intelligenza artificiale.
– Uenohara: dovrete sconfiggere gli ufficiali avversari a Uenohara, tenendo anche d’occhio Aya (non dovrà essere sconfitta). Un buon metodo per combinare facilmente le due opportunità consiste nell’utilizzare direttamente Aya come combattente sotto il vostro controllo.
– Reclaiming Katsurayama: il vostro obiettivo sarà l’uccisione di Nobufusa Baba, così da riprendere possesso del castello di Katsurayama. Infiltratevi nel castello usando Yoshikiyo, dunque uccidete Baba.
– Elimination: vi verrà richiesto di sconfiggere tutti gli ufficiali nemici, eccettuato Shingen Takeda – ne saranno rimasti ben pochi dopo aver superato le missioni precedenti, dunque potrete servirvi di un personaggio a piacimento.

1560 – Battle of Okehazama

Per vincere questa campagna dovrete sconfiggere Yoshimoto Imagawa; verrete invece voi sconfitti, nel caso in cui Nobunaga Oda venga eliminato. Il tempo massimo impiegabile, come da standard, è pari a 60 minuti. Le missioni inserite all’interno della campagna sono le seguenti:
– Defense of Washizu: dovrete sconfiggere Yasutomo Asahina e Naomori Li, contemporaneamente evitando che loro riescano ad eliminare Hidetoshi Oda. Il posizionamento dei nemici sarà tale che il vostro personaggio principale si troverà dritto davanti a loro proprio all’inizio del livello, dunque non sarà presente alcuna complicazione tattica.
– Protecting Zenshoji: l’obiettivo sarà evitare che Ujitoshi Sena riesca ad infiltrarsi nel presidio di Zenshoji. Se non avete missioni in corso, potrete prendere direttamente il controllo di Nobunaga Oda e sconfiggere Ujitoshi; in caso contrario, usate la mappa tattica per fare in modo che Nobunaga annienti Sena senza il vostro intervento.
– Stocking up: dovrete evitare che il capitano di trasporto riesca a raggiungere il castello di Odaka; anziutto, pianificate la missione in maniera tale che il vostro personaggio principale si diriga verso il centro del gruppo di capitani nemici, mentre Hashiba li dovrà fiancheggiare dalla sinistra. Poi prendete alternativamente il controllo di uno dei due per azzerare la minaccia.
– Crisis at Marune: sarà necessario sconfiggere Sadamitsu Suganuma, evitando al contempo la sconfitta di Morishige Sakuma. Dato che Suganuma è piuttosto potente, pianificate anzitutto la battaglia con l’ufficiale a voi più vicino (probabilmente Nobunaga Oda), così da non rischiare che Morishige venga ucciso prima del vostro arrivo.
– For his lord: dovrete eliminare Hanzo Hattori e Ieyasu Tokugawa; prendete il controllo di Hideyoshi Hashiba, che si troverà vicinissimo ad Hanzo – la sua resistenza è tale da riuscire ad affrontare due nemici consecutivamente, senza troppi problemi.
– Raiding the Imagawa: l’obiettivo è la sconfitta di Ujinori Kanbara e Munenobu Matsu, per poi lanciare un raid verso l’accampamento principale di Imagawa. Consigliamo di cominciare mandando in zona gli ufficiali più vicini, tra i quali dovrebbe esserci Nobunaga Oda: lui potrà attaccare Ujinori Kanbara. Il vostro personaggio principale si potrà invece occupare di Munenobu, giungendo in scena con una certa calma.

Dopo la battaglia, visualizzerete un evento. Scegliete l’opzione “Nobunaga has a vision…” per guadagnare dei punti-amicizia.

1561 – 4th Battle of Kawanakajima

L’obiettivo è la sconfitta di Kenshin Uesugi; la missione verrà automaticamente interrotta nel caso in cui Shingen Takeda venga eliminato, oppure perdendo il controllo di tutti gli avamposti. Il tempo limite massimo è pari a 60 minuti. Di seguito, le missioni che vanno a comporre questa battaglia:
– The woodpecker fails: l’obiettivo è la sconfitta di Kenshin Uesugi; limitatevi ad usare il vostro personaggio principale per ottenere una facile vittoria.
– Liason: ben tre ufficiali da eliminare, ovvero Kagemochi Amakasu, Kagetsuna Naoe e Katsunaga Irobe. Sakon Shima è il vostro personaggio più indicato per portare a termine questo gravoso compito.
– Hachimanbara: dovrete sconfiggere un gruppo di soldati nemici; prendete possesso dell’ufficiale più vicino e sterminateli senza pietà.
– Smash and Grab: è composta da due piccoli sotto-obiettivi, ovvero la sconfitta di tutti i capitani che attorniano l’accampamento Uesugi e il salvataggio di Kansuke; l’approccio è dunque duplice – il vostro personaggio principale dovrà attaccare gli ufficiali, il resto delle vostre truppe dovrà cercare di difendere Kansuke.
– Evaluating Shingen: l’obiettivo è “semplicemente” l’esecuzione di una combo. Usate un’abilità da battaglia per rallentare il tempo, così da avvicinarvi al gruppo di nemici davanti a voi e poter eseguire la combo in tutta tranquillità.
– Crisis at Kaizu: dovrete evitare che Harutsuna e Takaie si infiltrino nel castello di Kaizu. La strategia ottimale consiste nell’implementare una tattica di battaglia che utilizzi il vostro personaggio più vicino, che vada ad intercettare ed uccidere i nemici.
– Flower of the battlefield: vi viene richiesto di sconfiggere Aya; molto semplicemente, prendete il controllo dell’ufficiale più vicino per azzerare le possibilità del nemico, tutt’altro che potente.

Dopo la battaglia dovrete affrontare un evento che ha Shingen Takeda come protagonista. Tra le opzioni, consigliamo di scegliere “The path to sovereignty?”.

1562 – Kanto Campaign

Le condizioni di vittoria richiedono che riusciate a sconfiggere Kenshin. Verrete automaticamente dichiarati sconfitti nel caso in cui Ujiyasu venga ucciso. Il tempo massimo, come usuale, è pari a 60 minuti. Di seguito, le missioni / eventi che andranno ad inframezzare la campagna:
– Battle of Matsuyama: vi verrà richiesto di sconfiggere Sukemasa Ota, così da poter accedere al castello Matsuyama. Utilizzate il vostro personaggio principale per affrontare il nemico, sarà più che sufficiente ad azzerare le sue difese.
– Thwarting the plan: dovrete evitare che Sadamitsu Usami raggiunga il castello di Koyama. Create un piano di battaglia che comprenda Tsunashige Hojo, il più adatto a sconfiggere l’ufficiale nemico in questione.
– Aya makes her move: l’obiettivo consiste nell’impedire a Aya, Oda e Sugaya di raggiungere l’accampamento principale Hojo. Consigliamo di utilizzare Ujiyasu per intercettare velocemente gli ufficiali nemici, dovrebbe trovarsi negli immediati paraggi dell’accampamento, dunque essere perfetto per eseguire il compito prospettato.
– Ninjas of Echigo: vi viene richiesto di sconfiggere tutti i ninja Nokizaru. Create una tattica che abbia il vostro personaggio principale come protagonista; aggiungete anche un breve piano di battaglia che comprenda Kotaro Fuma: voi dovrete sferrare un attacco frontale, Kotaro potrà invece colpire lateralmente.
– Battle of Mt. Karasawa: dovrete proteggere Masatsuna Sano, respingendo Kageie Kaizaki e Kagemochi Amakasu. Create una tattica che includa il vostro personaggio principale e Kotaro Fuma, la loro potenza di fuoco combinata è sufficiente a polverizzare l’offensiva nemica.
– Showing Shingen: la richiesta consiste nella semplice esecuzione di una combo. Usate l’abilità “Momentum” per aumentare le probabilità che la combo vada effettivamente a segno.
– Union: dovrete sconfiggere Kagetsuna Naoe e Shigenaga Honjo; create un piano tattico per fare in modo che i due ufficiali più vicini alla zona di battaglia si occupino dei maggiori problemi.

Completate le battaglie, dovrete parlare con Ujiyasu Hojo; tra le risposte, selezionate “Yes” per migliorare la vostra amicizia.

1564 – Battle of Mt.Inaba Castle

La vittoria implica che riusciate a sconfiggere Nobunaga Oda, mentre verrete sconfitti perdendo tutti gli avamposti all’interno del castello di Inaba, o se Takenaka e Saito verranno sconfitti. Di seguito, una lista degli eventi che dovrete superare:
– From the east: mandate alcuni dei vostri ufficiali a combattere contro Lady No!.
– Joining Forces: dovrete evitare che Yoshiharu Horio e Yoritaka Hachiya si incontrino. Consigliamo di agire in prima persona: i due si muovono molto velocemente, dunque fidarvi troppo dell’intelligenza artificiale potrebbe essere una cattiva idea.
– Building the castle: è necessario evitare che l’ing. capo raggiunga il presidio sud-ovest. Usate la mappa tattica per causare uno spostamento delle vostre forze nella sua direzione.
– Fiery Premonition: dovrete evitare che l’ing. capo entri nel castello di Inaba; come prima, consigliamo l’utilizzo della mappa tattica, piuttosto che un intervento diretto.
– Raid on Mt. Inaba: necessario evitare che Kanbei Kuroda si infiltri nel castello di Inaba; in tal caso è meglio agire in prima persona, Kuroba è molto veloce e lasciare i vostri uomini in balia dell’intelligenza artificiale potrebbe non essere una buona scelta.

1570 – Retreat from Kanegaski

La vittoria coinciderà con la sconfitta di Nagamasa Azai e Yoshikage Asakura, mentre la sconfitta con il raggiungimento del punto di fuga da parte degli ufficiali nemici. Di seguito, le missioni che compongono la campagna:
– Waves of enemies: dovrete difendere il vostro capitano da un assalto generalizzato da parte delle forze nemiche. Consigliamo di posizionare strategicamente i vostri ufficiali, sicché ognuno di loro copra un punto cardinale.
– Asakura pursuit: semplice combattimento contro Uozumi e Magara; il vostro personaggio principale è più che sufficiente per azzerarli entrambi.
– Azai pursuit: l’obiettivo è la sconfitta di tre ufficiali avversari (Kaiho, Akao, Amenomori). Il metodo: partite con il vostro personaggio, poi usate la mappa tattica per causare la convergenza anche del resto dei vostri alleati verso la zona-obiettivo.
– Northwestern siege: dovrete evitare che Magara e Mizoe riescano ad infiltrarsi nel presidio nord-ovest. Fate avvicinare velocemente i personaggi più vicini, il tempismo è qui essenziale.
– Searching the forest: sarà necessario localizzare e sconfiggere il capo ingegnere che si nasconde all’interno della foresta. Muovete anzitutto (tramite mappa tattica) i soggetti negli immediati dintorni, facendo poi convergere il vostro personaggio per sferrare l’assalto finale.
– A women’s faith: dovrete riuscire a sconfiggere Oichi – trattandosi praticamente di un combattimento corpo a corpo, è bene ricorrere al vostro personaggio preferito.

1570 – Battle of Anegawa

Vi viene richiesto di sconfiggere Nagamasa Azai e Yoshikage Asakura. Verrete dichiarati sconfitti nel caso in cui Nobunaga Oda sia ucciso. Il tempo limite viene fissato pari a 60 minuti; le missioni che compongono la campagna sono le seguenti:
– Oichi’s determination: combattimento uno-contro-uno, Oichi sarà il vostro avversario. Sfruttate il vostro personaggio principale, è importante avere acquisito familiarità con il set di mosse a sua disposizione.
– No way through: vi viene richiesto di sconfiggere Magara e Maeba, prendendo così possesso del presidio centrale. I vostri ufficiali più vicini dovranno essere diretti (via mappa tattica) al presidio, mentre i due ufficiali andranno sconfitti in prima persona.
– The Asakura advance: l’obiettivo è la sconfitta di tutti gli ufficiali dell’armata di Asakura. Poiché la loro numerosità è elevata, dovrete far convergere tutti gli ufficiali del vostro esercito verso la principale zona di battaglia, dando poi inizio alla carneficina.
– Ieyasu’s will: vi viene richiesto di tenere al sicuro Ieyasu Tokugawa, fino alla conclusione della battaglia. Fate anzitutto convergere il vostro ufficiale più vicino, poi spostate direttamente il personaggio sotto il vostro controllo, per sorvegliare la situazione in prima persona.
– Corageous drive: l’obiettivo è la sconfitta di Kazumasa Isono; trattandosi di un duello uno-contro-uno, prendete il controllo dell’ufficiale più potente e fate a pezzi Isono.

1573 – Battle of Mikatagahra

Le condizioni di vittoria di questa campagna richiedono la sconfitta di Shingen Takeda; il game over avverrà se il vostro ufficiale Ieyasu Tokugawa verrà colpito a morte. Il tempo limite è fissato a 60 minuti. La campagna si compone dei seguenti eventi:
– Fish scale formation: l’obiettivo è evitare l’appuntamento tra Takeda e Yamagata. Mandate in zona l’ufficiale più vicino: i due non opporranno resistenza.
– Breaking the scale: dovrete rompere la formazione “a pesce” assunta dall’armata avversaria, sconfiggendo Sanada e Shima. Il compito dovrà essere svolto dai vostri ufficiali più preparati; consigliamo anche di controllare attivamente il vostro personaggio principale, per supportare l’assalto nei suoi momenti critici.
– The mean of Mikawa: vi viene semplicemente richiesto di completare una combo. È più semplice utilizzare il soggetto con cui avete maggior familiarità, dunque questo è il nostro consiglio.
– Pursuit of Nobufasa: tecnicamente semplice – dovrete sconfiggere Nobufusa Baba. Purtroppo, l’avversario è ostico – lanciate all’attacco sia i vostri ufficiali migliori, che il vostro personaggio preferito.
– Shingen’s trap: dovrete fuggire dal presidio, eliminando Saegusa e Oyamada. Dato che la fuga è autonoma, ovvero vede il protagonista come unico personaggio implicato, la scelta della strategia è obbligata: affrontata in prima persona i due, magari chiamando (attraverso la mappa tattica) qualche ufficiale nei paraggi, sicché funga da supporto.
– Ieayasu’s safety: è necessario assicurare la ritirata verso il castello di Hamamatsu di Ieayasu Tokugawa. La scorta potrà tranquillamente essere composta dal vostro ufficiale più vicino alla zona d’azione: non incontrerà un’opposizione particolarmente ostica.
– Ieayasu’s crisis: l’obiettivo è evitare che Takeda si avvicini troppo al solito Tokugawa. Stavolta è meglio coinvolgere il vostro paladino principale: il nemico non può essere sottostimato (fortunatamente, il suo avvicinamento sarà lento, dunque non dovrete ricorrere a misure di emergenza).
– Ina’s courage: la mira principale consiste nell’evitare la sconfitta di Ina, eliminando contemporaneamente Nobukimi Anayama. È bene intervenire in prima persona, supponendo non siate impegnati con la missione precedente. In tal caso, potrete comunque mandare all’attacco uno dei vostri ufficiali più competenti.

1575 – Battle of Nagashino

La vittoria impone che riusciate a sconfiggere Katsuyori Takeda; sarete invece eliminati se Nobunaga Oda verrà ucciso. Il tempo limite è sempre pari a 60 minuti. Gli eventi si svolgono secondo la seguente linea temporale:
– Takeda cavalry – prima parte: dovrete sconfiggere Anayama e Naito. Trattandosi di cavalleria, è bene concentrare la potenza offensiva di tutti i vostri ufficiali.
– Takeda cavarly – seconda parte: le richieste verranno estese, ora dovrete sconfiggere tutti gli ufficiali nemici. Se avete portato in zona i vostri migliori uomini, come prima suggerito, non dovreste incontrare problemi.
– Lord of Nagashino: il vostro obiettivo sarà proteggere Sadamasa Okudaira – lanciate il vostro personaggio principale, l’attacco nei suoi confronti sarà tutt’altro che innocuo, necessita di esperienza per poter essere respinto.
– Stop the messenger: dovrete evitare che Tsuchiya raggiunga il presidio sud. La velocità è essenziale: fate correre in zona gli ufficiali più vicini, intercettare Tsuchiya non sarà un problema.
– Sakn advance: sarà necessario impedire l’avanzata di Sakon Shima verso l’interno del presidio Marune. Consigliamo di spostare inizialmente in zona gli ufficiali più vicini, non facendo poi mancare il supporto da parte di altri dotati di maggiore esperienza – potreste al contrario trovarvi in difficoltà, Sakon Shima non sarà solo.
– Advance from the center: la richiesta consiste nell’eliminare gli avversari che cercano di fuggire dal presidio centrale. Molto semplicemente, circondateli con i vostri uomini – non riusciranno facilmente a liberarsi, e voi li potrete azzerare senza problemi.
– Kunoichi trickery: la zona di gioco si riempirà di doppioni di Kunoichi, voi dovrete sconfiggerli tutti. È un compito che necessita dell’intervento di tutti gli ufficiali migliori, i doppioni sono dotati di un basso livello di punti vita, tuttavia sono capaci di infliggere parecchi danni per ogni colpo messo a segno.

1577 – Battle of Tetorigawa

La vittoria verrà ottenuta in seguito alla sconfitta di Kenshin Uesugi. Al contrario, verrete considerati sconfitti se il vostro ufficiale Katsuie Shibata verrà annientato. Il tempo massimo è il solito, dunque pari a 60 minuti. Gli eventi si svolgono nel seguente modo:
– Imminent crisis: vi viene richiesto di sconfiggere Kanetsugu Naoe; trattandosi di una battaglia uno-contro-uno, è bene utilizzare il vostro personaggio principale, così da ottenere la massima efficacia.
– For your allies: l’obiettivo sarà sconfiggere Shingenaga Honjo, salvando Takigawa. Spostatevi velocemente gli ufficiali più vicini, la velocità risulta essenziale, Takigawa verrà altrimenti annientato.
– Breaking the weir: dovrete eliminare Kagekatsu Uesugi. Non c’è fretta, il nemico è tuttavia potente: mandate uno dei vostri ufficiali più fidati, oppure – meglio – occupatevene in maniera diretta, utilizzando il vostro personaggio protagonista.
– Taking the east: l’obiettivo è sconfiggere Aya, così da mettere in sicurezza il presidio est. La strategia ottimale è analoga a quanto visto nel livello precedente, dato che il nemico è unico. Dunque, fareste meglio ad occuparvene direttamente.
– Main camp crisis: dovrete evitare che i tre ufficiali nemici riescano ad infiltrarsi nell’accampamento principale degli Oda. Fate convergere tutti i vostri ufficiali in zona, ce ne sarà bisogno.
– Fixing the bridge: dovrete scortare l’ingegnere capo verso il presidio ovest. Dato che il generale si metterà subito in movimento, ma i nemici incontrati non saranno particolarmente forti, è consigliabile mandare gli ufficiali più vicini, massimizzando velocità e comodità.

1579 – Battle of Kizugawa

Le condizioni di vittoria di questa battaglia impongono che riusciate a sconfiggere Motonari Mori; la sconfitta avverrà nel caso in cui uno tra Hideyoshi Hashiba o Toshitaka Kuki venga annientato dai nemici. Il tempo massimo disponibile è pari a 60 minuti. Gli eventi si snoderanno nel seguente modo:
– Three arrows: l’obiettivo è sconfiggere Mori, Kikkawa e Kobayakawa. Sono in tre, e sono piuttosto forti: mandate i vostri migliori ufficiali più vicini per un intervento rapido, ma appena possibile fiondatevi in prima persona ad aiutarli.
– Fire balls: dovrete sconfiggere Murakami e Nomi, così da evitare il gravoso impatto della meteora artificiale. La velocità è assolutamente essenziale – spedite in zona chiunque si trovi più vicino per interrompere la pericolosa azione dei due soggetti, prima che avvenga l’irreparabile.
– Snipers: sarà necessario scongiurare l’attacco dei cecchini ribelli, neutralizzando i loro due capi Tsuchihasi e Satake. Come per la missione precedente, focalizzatevi solo sulla velocità, spedendo in zona chiunque sia vicino.
– Saika riflemen: l’obiettivo sarà sconfiggere Magoichi Saika. Trattandosi di avversario solitario, consigliamo l’utilizzo del vostro personaggio principale, sfruttando le sue abilità nel corpo-a-corpo.
– Marine impasse: dovrete sconfiggere Motosuke Hiraga e Narikata Kodama, così da poter tranquillamente fuggire. Posto che il personaggio principale dovrà in prima persona operare la fuga, è conveniente servirsi direttamente di lui.
– Flagship defense: l’obiettivo è l’eliminazione di Magoroku Saika e dei suoi alleati, così da proteggere Yoshitaka Kuki. È possibile che Kuki venga messo velocemente in difficoltà, dunque mandate subito in zona gli uomini disponibili, intervenendo poi direttamente nel caso in cui si verifichino problemi.
– Magoichi charges: anche Magoichi Saika tenterà di avvicinarsi a Kuki – è molto probabile che abbiate ormai spostato in zona la maggior parte dei vostri uomini, dunque non saranno richiesti addizionali sforzi per respingere questo attacco.

1582 – Incident at Honnoji

L’obiettivo che vi dovrete porre è la sconfitta di Mitsuhida Akechi; da evitare, al contrario, l’eliminazione di Nobunaga Oda. Il tempo massimo è posto pari a 60 minuti. Le missioni si snodano lungo il seguente percorso:
– Crows of the Akechi: verrete posti di fronte a tre ufficiali nemici da sconfiggere; data la loro numerosità, è bene chiedere aiuto agli alleati presenti in zona, intervenendo anche con il vostro personaggio principale.
– Hail of arrows: vi viene richiesto di sconfiggere gli arcieri dell’armata avversaria, per evitare che danneggino l’avanzata di Oda: lanciate all’attacco gli ufficiali più vicini, non c’è tempo da perdere.
– Total elimination: Hida e Shibata cercheranno il corpo-a-corpo con Oda – da evitare assolutamente! Lanciate un attacco veloce, anche qui ricorrendo a tutti i personaggi maggiormente vicini.
– To Honnoji: fungerete da scorta a Oda, fino al santuario di Honnoji. Data la relativa calma della situazione, è bene muovere il vostro personaggio principale e/o altri ufficiali di peso – serviranno poi per affrontare la missione seguente.
– End the Akechi: dovrete respingere l’attacco nemico, che avrà il santuario Honnoji come obiettivo. Se avete seguito il nostro consiglio, in zona dovrebbero essere presenti sia gli ufficiali più potenti, sia il vostro paladino protagonista: in tal caso, riuscirete a respingere l’avanzata nemica senza dovervi sforzare troppo.

1582 – Battle of Yamazaki

La vittoria coinciderà con la sconfitta del nemico “Mitsuhide Akechi”. Verrete invece considerati kaputt se uno tra Nobutaka Oda o Hideyoshi Hashiba verrà sconfitto. Il tempo massimo limite è pari a 60 minuti, come solito. Gli eventi che compongono la campagna sono i seguenti:
– Defend the garrison: dovrete respingere un attacco al vostro presidio nord-ovest. Spostate tutti gli ufficiali verso questa zona ed avrete la certezza di riuscire nell’impresa.
– Hold out: vi viene richiesto di evitare che gli ufficiali nemici riescano ad infiltrarsi nell’accampamento principale di Hashiba; mandate in zona il vostro (o i vostri) ufficiali più vicini – il movimento nemico avverrà molto velocemente, spostandovi personalmente potreste arrivare in ritardo.
– Battle of Mt. Tenno: dovrete difendere Hidenaga Hashiba, nei pressi di Tenno. Anche qui, i nemici non sono particolarmente forti ma Hashiba non può resistere molto in autonomia – mandate in zona chiunque sia disponibile a spostarsi velocemente.
– Through the gate: l’obiettivo è forzare la porta est, sconfiggendo Saito e Tsuda. È bene effettuare un attacco massiccio: spostate in zona tutti gli ufficiali che non sono già impegnati con qualche altro tipo di sfida.
– To the main camp: sconfiggete Kaneaki Mimaki, così da potervi fare strada attraverso il presidio nord. Kaneaki è un osso duro: è bene spostare il vostro personaggio principale, così da potervi occupare in prima persona della problematica.
– Ambush spotted – seconda parte: dovrete eliminare Saito e Akechi. Trattandosi di una delle ultime missioni della campagna, vi viene concessa completa libertà; probabilmente, causare una convergenza degli ufficiali più vicini è la mossa meno dispendiosa, in termini energetici.
– For her father: vi viene richiesto di evitare che Gracia si infiltri nell’accampamento principale di Hashiba. Lanciate il vostro personaggio principale all’attacco: Gracia è un osso duro.

1583 – Battle of Shizugatake

Le condizioni di vittoria richiedono che andiate a sconfiggere Shibata e Oichi, mentre la vostra sconfitta verrà decretata se Hideyoshi Hashiba verrà sconfitto. La missione ha un tempo massimo pari a un’ora, e si svolgerà nella maniera seguente:
– Battle of Mt. Oiwa: dovrete sconfiggere Morimasa Sakuma, così da riprendere possesso del presidio di Oiwa. Usate il vostro personaggio principale, potrebbe essere complicato riuscire a sbaragliare la controffensiva nemica.
– Shizugatake Garrison: l’obiettivo sarà la sconfitta di Hideaki Tokuyama. Usate Masanori Fukushima per sconfiggerlo, è il personaggio più indicato.
– Shibata defensive lines: vi dovrete occupare della sconfitta dei leader nemici, ovvero Kanamori e Fuwa; create una tattica che vada ad intercettare i leader in questione, poi unitevi sotto forma del vostro personaggio principale.
– Keiji goes forth: dovrete evitare che Maeda si avvicini a Hashiba. La strategia dovrà essere identica al livello precedete: create una tattica che vi consenta di essere in zona velocemente, ma poi portate anche il vostro personaggio per concludere definitivamente la questione.
– Battle of the western garrison: sarà necessario sconfiggere i guardiani del presidio ovest, cioè Shibata e Yamaji. Impersonate Masanori Fukushima, lui dovrà eliminare i due guardiani, mentre gli altri soggetti dovranno cercare di prendere direttamente possesso del presidio.
– To his friend: vi occuperete di scortare Hideyoshi verso Maeda. Prendete possesso del personaggio più vicino alle zone d’azione, che si dovrà occupare della (veloce) missione di scorta.
– Bonds of marriage: ci sarà solo da uccidere Oichi. Impersonate Masanori e non avrete alcun problema.

1584 – Battle of Komaki-Nagakute

Le condizioni di vittoria di questa campagna implicano che riusciate a sconfiggere Ieyasu Tokugawa; verrete dichiarati sconfitti nel caso in cui un qualsiasi ufficiale nemico riesca a raggiungere il castello di Gakuden. Il tempo limite è sempre pari a un’ora; gli eventi inclusi nella trama della campagna sono i seguenti:
– Great escape – prima parte: vi verrà richiesto di sconfiggere Yasutaka Osuga e Tadatsugu Sakai, così da salvare Mori. Prendete subito il controllo dell’ufficiale più vicino e servitevi di lui per intervenire – la velocità è essenziale per evitare che Sakai e Osuga intercettino Mori.
– Great escape – seconda parte: stavolta gli avversari da intercettare saranno Sakakibara e Okubo. Consigliamo l’utilizzo di Ikeda, molto vicino alla fucina di ufficiali nemici.
– Rescute Ittetsu: dovrete qui incontrare Ittetsu Inaba, impegnato in un combattimento all’interno del presidio di Nagakute. Mandate in zona il vostro personaggio più vicino, i nemici non sono particolarmente minacciosi.
– Fury: dopo aver raggiunto il presidio di Nagakute, dovrete polverizzare tutti i nemici nei dintorni. Sfruttate lo stesso personaggio che avete appena mandato ad incontrare Ittetsu.
– Defeat Motochika Chokosabe: come intuibile dal nome della missione, vi verrà richiesto di sconfiggere Chokosabe. Il vostro ufficiale più indicato per riuscire nella missione è senza dubbio Mitsunari Ishida, dunque prendetene il controllo e partite all’attacco.
– Attacking in waves: dovrete prendere possesso di tre presidi dell’esercito Tokugawa: ovest, centro ed est. Sarà necessario creare un piano di battaglia che sfrutti Hideyoshi Hashiba, lui dovrà attaccare gli ufficiali nemici (essendo il vostro personaggio più dotato nel corpo-a-corpo), mentre il resto dei vostri uomini dovrà direttamente conquistare i presidi.
– Sneaky Tanuki: dovrete evitare che Ieayasu Tokugawa si infiltri nel castello di Okazaki. Sfruttate il personaggio più vicino: Ieayasu è molto veloce, ma scarsamente potente.

1585 – Conquest of Shikoku

Le condizioni di vittoria richiedono la sconfitta di Motochika Chosokabe; verrete invece voi sconfitti se Kanbei Kuroda verrà ucciso. Il tempo limite è pari ad un’ora, gli eventi si svilupperanno come segue:
– Hashiba siege: dovrete prendere possesso del castello dell’armata di Chosokabe; utilizzate i personaggi più vicini, non incontrerete particolare resistenza.
– Mori resistance: l’obiettivo è sconfiggere Motoie Kaneko, evitando che riesca ad uccidere Kobayakawa. La velocità è essenziale, i due personaggi sono vicini – sfruttate gli ufficiali in grado di raggiungere subito Motoie.
– Pride: richiesta semplice, dovrete solo completare una combo. Sfruttate una delle abilità speciali a vostra disposizione per aumentare il numero di colpi sferrati in una singola unità di tempo.
– Hashiba rendezvous: vi occuperete di respingere i nemici che cercano di interrompere l’appuntamento tra gli Hashiba – sono molto deboli, ma l’incontro avverrà poco dopo l’inizio della missione, dunque sfruttate gli ufficiali più vicini.
– Defiance: dovrete sconfiggere Nobuchika Chosokabe e Chikakazu Kagawa, così da aprirvi la via verso la postazione ovest. Consigliamo di usare i vostri personaggi più vicini, gli ufficiali non sono particolarmente potenti, prediligete il tempismo.
– Front line garrison: dovrete scortare Hideyoshi verso il presidio sud; è consigliabile spostare in zona il vostro personaggio principale, si tratta di una missione da svolgere in prima persona, per evitare che Hideyoshi venga aggredito.
– Final gate: vi verrà richiesto di sconfiggere Kozei, Tojo e Nagao, posti di guardia alla porta nord del castello di Hakuchi; il vostro personaggio principale è posizionato in maniera ottimale per fare velocemente a fette questo gruppo di avversari, dunque ricorrete a lui senza porvi troppi problemi.

Completate le battaglie, verrete inclusi in una scena d’intermezzo. Selezionate l’opzione “No one will ever be able to…” per aumentare il vostro livello di amicizia con i compagni di squadra.

Fonte [Premi qui]

Di' la tua, lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...